conf_rossoreale
conf_rossoreale

Rosso Reale (vino bio) – confezione da 6 bottiglie

108,00 IVA inclusa

etichetta_rossoreale_retro

Categoria:

Descrizione prodotto

brochercinesevino

Il Vino Rosso Reale: la qualità e la storia

Il Vino Rosso Reale ha una storia millenaria. E’ prodotto nella Tenuta Crocco che si trova a Senise, in Basilicata, regione nel Sud dell’Italia, ed è specializzata da secoli nella coltivazione della vite e dell’ulivo.

Le radici della nobile famiglia Crocco, che ha come stemma un’ancora, vengono fatte risalire alla città marinara di Genova. Nella “Storia della famiglia Crocco”, libro scritto da Cristina Palumbo, leggiamo che alcuni rappresentanti della famiglia Crocco erano mercanti genovesi e, nel Medio Evo, acquistarono palazzi e terreni agricoli in Basilicata dove andarono a vivere ottenendo anche lo stemma nobiliare.

Uno dei più antichi e illustri rappresentanti della famiglia Crocco, Pietro Crocco, era molto bravo nell’utilizzo delle spezie per curare la salute. Così il principe Berardino lo tenne sempre accanto a sé, stimandolo per la sua grande cultura. In compenso per i suoi servizi, il principe regalò a Pietro Crocco molti terreni seminativi nel territorio di Senise. Qui Pietro Crocco cominciò a coltivare la vite e l’ulivo avviando, mille anni fa, la Tenuta Crocco. Per molti secoli la Tenuta Crocco ha continuato a fornire vino, olio e grano grazie alla speciale fertilità dei suoi terreni. Nell’Ottocento, la proprietà dei Crocco ebbe la sua massima estensione al tempo di Giuseppe Nicola Crocco, che fu anche sindaco di Senise e fiduciario del Re di Napoli per la Basilicata. Nel Novecento, Antonio Crocco avviò la coltivazione “biologica” del vino e dell’olio. Oggi la Tenuta Crocco è condotta da Domenico Crocco, insieme alla moglie Cristina ed alla figlia Grazia, che hanno avviato la diffusione internazionale dei prodotti della Tenuta, in particolare del Vino Rosso Reale.

I prodotti biologici della Tenuta Crocco si caratterizzano per due qualità: innanzitutto nessun elemento chimico entra nel processo produttivo e poi tutte le coltivazioni sono realizzate con metodi e attrezzature che devono rispettare le piante. La raccolta delle uve biologiche viene effettuata a mano, selezionando solo i grappoli migliori. Il vino Rosso Reale è un Aglianico lungamente affinato in barrique. E’ rigorosamente biologico ed è stato analizzato nei laboratori dell’Unione Italiana Vini dove è stato trovato eccellente. Per realizzarlo, sono state seguite le indicazioni ed i consigli di alcuni dei massimi enologhi italiani. Il vino Rosso Reale è stato premiato con 91 punti su 100 nell’Annuario dei migliori vini italiani di Luca Maroni, l’Annuario più importante sui vini italiani conosciuto in tutto il mondo.